Come posso aiutarti

Mi occupo del trattamento di problematiche psicologiche più o meno severe ma anche di aiutare le persone ad intraprendere percorsi di crescita e consapevolezza personale. Il mio metodo è quello cognitivo-comportamentale.

Disturbi d'ansia

Lo spettro dei disturbi d’ansia è molto ampio. L’ansia di per sé è un’emozione positiva, funzionale per la nostra sopravvivenza. È “normale” provare ansia. Se la tua ansia però ti impedisce di svolgere le normali attività di vita quotidiana o le condiziona notevolmente, tramite i protocolli CBT posso aiutarti ad affrontarla. L’obiettivo sarà duplice: lavorare sul sintomo ansioso affinché si riduca ma anche sui processi che lo mantengono attraverso specifiche tecniche.

All’interno dei disturbi d’ansia mi occupo di disturbo d’ansia, attacchi di panico, ansia generalizzata, fobie, ansia sociale, disturbo ossessivo compulsivo. 

  • Ansia generalizzata (DAG): chi soffre di un disturbo d’ansia generalizzata ha una mente che non si ferma mai; famiglia, finanze, salute, lavoro, scuola, amicizie, futuro e via dicendo. Le preoccupazioni possono essere accompagnate da sintomi cognitivi (scarsa concentrazione, indecisione ecc), sintomi dell’umore (irritabilità, demoralizzazione) e sintomi fisici (nausea, diarrea, mal di testa, sudorazione, tremori, tensione muscolare ed insonnia). L’ansia causa un notevole disagio con significative ripercussioni negative sulla vita quotidiana del soggetto. L’individuo cercherà continue rassicurazioni dagli altri, senza però sentirsi mai rassicurato del tutto.

 

  • Attacchi di panico (DAP): gli attacchi di panico vengono descritti come un’improvvisa manifestazione di ansia e/o come una rapida escalation di quella già presente. Le persone che ne soffrono vivono momenti di intensa ansia e paura che, talvolta, assume i connotati del terrore. La sintomatologia tipica di questi episodi si caratterizza per: palpitazioni, capogiri, sudorazione, sensazione di soffocamento, tremore o brividi, paura di morire, soffocare, diventare pazzo ecc. Il soggetto che soffre di DAP vivrà nella paura che un nuovo attacco di panico possa ripresentarsi. Il nostro obiettivo sarà proprio quello di interrompere questo “ciclo di paura della paura” attraverso specifiche tecniche.

 

  • Ansia sociale (DAS): il Disturbo d’Ansia Sociale viene definito come una marcata e persistente paura di trovarsi in situazioni o di compiere delle prestazioni in pubblico dove l’individuo può provare imbarazzo e/o essere esposto al giudizio altrui. Il soggetto, dunque, vive sensazioni di disagio quando si trova in mezzo ad altre persone, a volte anche con gli amici più stretti. Non sempre il disagio viene percepito in relazione ad una performance da sostenere in pubblico, esso può anche derivare dalla semplice presenza dell’altro. Attraverso il metodo CBT possiamo intervenire sui processi che mantengono tale disagio e giungere ad un maggior benessere nelle situazioni sociale che più ti spaventano.

 

  • Disturbo ossessivo compulsivo (DOC): chi soffre di disturbo ossessivo compulsivo farà esperienza quotidianamente di pensieri considerati intrusivi ai quali seguiranno dei comportamenti affinché tali pensieri possano essere neutralizzati, diminuendo così il carico di disagio provocato da essi. Ogni individuo che soffre di DOC ha i propri pensieri e comportamenti conseguenti ma un tipico esempio è relativo al pensiero ossessivo della contaminazione seguito dal comportamento ripetitivo del lavaggio delle mani. Il DOC è un disturbo estremamente “costoso” in termini di energia fisica e mentale nonché in termini di tempo che quotidianamente viene occupato dalle ossessioni e dai rituali compulsivi. L’obiettivo insieme sarà quello di interrompere questa ciclicità attraverso protocolli CBT scientificamente provati e validati.
Disturbo depressivo

La depressione non è tristezza. Oggi ci si descrive spesso come “depressi” per indicare uno stato emotivo di tristezza, tuttavia, le due condizioni non si equivalgono. L’umore deflesso interferisce in maniera significativa con la quotidianità delle persone che ne soffrono. Un percorso di cambiamento che possa farti vedere “la luce in fondo al tunnel” è possibile. L’intervento CBT ha come punto di partenza quella che viene chiamata la “riattivazione comportamentale” attraverso una riabituazione dell’individuo allo svolgimento delle attività che prima del disturbo venivano considerate come piacevoli e di interesse e che, ad oggi, non lo sono più.

Contestualmente si interverrà sugli schemi di pensiero che rendono difficile superare il memento di crisi per l’individuo.

 

  • Disturbo depressivo maggiore: chi soffre di depressione avrà un tono dell’umore depresso e farà esperienza della perdita di interesse e/o piacere per quasi tutte le attività, anche quelle verso le quali, normalmente, prova emozioni e sensazioni positive. La sintomatologia tipica della depressione si riferisce alla difficoltà di alzarsi dal letto, perdita o aumento di peso e/o appetito, insonnia o ipersonnia, stanchezza, rallentamento, affaticamento e difficoltà di concentrazione. La depressione maggiore è un disturbo molto invalidante e, nei casi più gravi può diventare pericoloso per la vita dell’individuo. Attraverso l’aiuto, il sostegno psicologico e specifiche tecniche posso aiutarti a stare meglio.

 

  • Disturbo depressivo persistente (Distimia): per chi soffre di distimia, la depressione è una presenza discreta ma pressoché costante. Ci sono giorni buoni e giorni cattivi, sono presenti tutti i sintomi della depressione ma con un’intensità molto inferiore rispetto al disturbo depressivo maggiore. Il soggetto infatti è in grado di funzionare, portando avanti le attività quotidiane, e di tenere nascosta la sintomatologia depressiva piuttosto bene, tranne alle persone che lo conoscono bene. Attraverso l’intervento psicologico potrò aiutarti a trovare un equilibrio migliore e ad attuare quei cambiamenti che ti permetteranno una qualità di vita migliore.
Stress lavorativo

Oggi viviamo in contesti sempre più richiedenti dal punto di vita del rendimento lavorato. Orari stressanti, impegni, appuntamenti continui e vita frenetica. Se riconosci la tua quotidianità in queste parole e percepisci che tutto inizia ad avere ripercussioni sulla tua vita personale in termini di qualità di vita, personale e professionale, prenditi del tempo, fermati e cerca di capire cosa non sta funzionando.

Insieme possiamo affrontare la difficoltà ed individuare una strategia funzionale per te per raggiungere un miglior stato di benessere.

Disturbi alimentari

Il nostro copro ci parla ed esprime tutto ciò che noi non riusciamo ad esprimere a parole. Attraverso il nostro corpo di manifestano i nostri disagi e le nostre sofferenze. Se riconosci come problematico il rapporto con il cibo e con il tuo corpo posso aiutarti ad individuarne le motivazioni, le credenze e i pensieri sottostanti affinché possa migliorare il rapporto con essi. Esistono diverse forme di disturbi alimentari: l’anoressia, la bulimia e il binge-eating disorders. Il primo si caratterizza per la presenza di estreme restrizioni relative all’assunzione del cibo oppure da abbuffate accompagnate da comportamenti compensatori. La seconda si caratterizza per la presenza di abbuffate alternate a comportamenti compensatori per rimediare alle abbuffate. Il terzo, infine, si caratterizza per la presenza delle sole abbuffate.

Per chi soffre di uno di questi disturbi, il cibo diventa la modalità attraverso la quale gestire emozioni e sofferenze. Chiedere aiuto è il primo passo affinché il proprio corpo smetta di essere una prigione.

Problematiche relazionali di coppia

Nel percorso di vita è possibile che la coppia attraversi momenti di difficoltà dettati dal cambiamento o da eventi che ne rompono gli equilibri come la nascita di un figlio, la perdita di lavoro, scelte importanti o problematiche finanziarie. La crisi può essere vissuta come situazione di rischio ma anche come opportunità; un momento in cui imparare a conoscere meglio sé stessi e il proprio partner.

Attraverso un percorso insieme posso aiutarvi nella gestione dei momenti di crisi, prendendovi cura della coppia, affinché possiate migliorarne il funzionamento ritrovando l’ equilibrio necessario al vostro benessere.

In studio con me

Fissa un appuntamento in studio, avremo la possibilità di conoscerci e capire insieme che tipo di percorso intraprendere.

Ci vediamo online

Se hai difficoltà a raggiungermi in studio, possiamo svolgere il lavoro insieme anche da remoto. Potremo connetterci ovunque noi saremo.

Raccontami di te

Contattami per fissare un appuntamento o ricevere maggiori informazioni sui miei servizi, puoi lasciarmi il tuo numero di telefono e ti ricontatterò entro 24 ore.

Leggi termini e condizioni

8 + 2 =

Leggi termini e condizioni

1 + 4 =